Premiata pasticceria Bellavista

di Vincenzo Salemme, con Francesco Di Leva, Adriano Pantaleo, Giuseppe Gaudino

Teatro Diana, Napoli

  • giovedì 2 maggio, ore 21:00
  • venerdì 3 maggio, ore 21:00
  • sabato 4 maggio, ore 17:30 e ore 21:00
  • domenica 5 maggio, ore 18:00
  • martedì 7 maggio, ore 21:00
  • mercoledì 8 maggio, ore 17:45
  • giovedì 9 maggio, ore 21:00
  • venerdì 10 maggio, ore 21:00
  • sabato 11 maggio, ore 17:30 e ore 21:00
  • domenica 12 maggio, ore 18:00
  • giovedì 16 maggio, ore 21:00

Note di Regia:

“Ciechi, siete poveri ciechi”(Vincenzo Salemme)

Ci bastano gli occhi per guardare la vita?

Premiata Pasticceria Bellavista racconta la differenza tra guardare e vedere.

Una storia di cecità, di uomini e donne incapaci di osservare la vita e il mondo che li circonda. Il racconto di una condizione sociale e culturale in cui ogni personaggio della commedia è incapace di affrontare il percorso che la vita gli ha messo di fronte e agisce fingendo di non vedere. Non a caso arriverà proprio un cieco ad aprire gli occhi di tutti e metterli al cospetto della verità che nessuno di loro ha il coraggio di dire e dirsi. Paradosso Kafkiano che Salemme dipana lungo tutta la commedia con la sua penna ispirata fatta di battute fulminanti e tirate esistenziali che mettono in risalto un mondo ipocrita e vigliacco, guidato da una voce che viene dall’alto, la voce di una madre, figura creatrice come quella di Dio. Una commedia in cui si ride a crepapelle anche se non ci sarebbe molto da ridere. Questa è spesso la forza della scrittura di Salemme: riuscire a raccontare le crepe dell’essere umano attraverso la risata, quella risata che ancora non ci ha seppellito e chissà se mai lo farà. E proprio come faceva Eduardo De Filippo, Salemme riesce a raccontare attraverso le vicende di una famiglia il mondo intero, un’umanità che cammina con i paraocchi, che ha difficoltà nelle relazioni, che mira solo al profitto personale, che mente spudoratamente e non guarda mai in faccia la realtà. Una storia amara ambientata nel regno del dolce: un laboratorio di pasticceria. E proprio una torta alla fine risolverà tutti i loro problemi e addolcirà quelle vite insipide, liberandole dal fardello di chi le aveva messe al mondo e condizionava ogni loro scelta. Anche se, forse, di chi ci ha creati così come siamo, non ci libereremo mai.

Per ulteriori informazioni o per procedere all’acquisto dei biglietti, si prega di contattare i nostri canali ufficiali.Il nostro staff è a vostra completa disposizione per fornirvi tutte le informazioni necessarie e assicurarvi un’esperienza di acquisto piacevole e sicura.

Dettagli dell'evento

  • Giovedì 2 Maggio 2024 - 21:00Teatro Diana
  • Venerdì 3 Maggio 2024 - 21:00Teatro Diana
  • Sabato 4 Maggio 2024 - 17:30Teatro Diana
  • Sabato 4 Maggio 2024 - 21:00Teatro Diana
  • Domenica 5 Maggio 2024 - 18:00Teatro Diana
  • Martedì 7 Maggio 2024 - 21:00Teatro Diana
  • Mercoledì 8 Maggio 2024 - 17:45Teatro Diana
  • Giovedì 9 Maggio 2024 - 21:00Teatro Diana
  • Venerdì 10 Maggio 2024 - 21:00Teatro Diana
  • Sabato 11 Maggio 2024 - 17:30Teatro Diana
  • Sabato 11 Maggio 2024 - 21:00Teatro Diana
  • Domenica 12 Maggio 2024 - 18:00Teatro Diana
  • Giovedì 16 Maggio 2024 - 21:00Teatro Diana
× Come possiamo aiutarti?