Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalita'.
Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.

concerteria blog
Newsletter
Ticket-alert
Agenda teatrale
Buono regalo
Calendario eventi
 

dal


al

Download
Info e punto vendita
Il filo di mezzogiorno

teatrodinapoli.it

Il filo di mezzogiorno
di Goliarda Sapienza

Puoi comprare questo biglietto nel nostro punto vendita o a distanza con il nostro servizio: scegli, chiama, compra!

N.B. Per qualsiasi informazione 🎫 non esitate a contattarci telefonicamente allo 0817611221 ☎️ via sms o whatsapp al 3331446677 📱 o via mail all'indirizzo info@concerteria.it💌


Il fil odi mezzogiorno
di Goliarda Sapienza
adattamento Ippolita di Majo
regia Mario Martone
con Donatella Finocchiaro, Roberto De Francesco

L’esperienza psicoanalitica vissuta da Goliarda Sapienza dopo il periodo di depressione, sfociato in un tentativo di suicidio passa dalla pagina scritta alla scena con tutto il carico di acuta e profonda consapevolezza, al tempo stesso personale e universale, sulla condizione femminile, priva di ogni pregiudizio morale: la scoperta delle fragilità e delle paure, dell’amore, della vita.

Il filo di mezzogiorno è il libro di una grande scrittrice, rimasta molto a lungo misconosciuta.
Goliarda Sapienza non ha avuto il bene di vedere pubblicato in vita il suo romanzo più grande, L’arte della gioia. Era una donna, e una donna fuori da tutti gli schemi e anche dalle ideologie politiche del suo tempo, ha combattuto la sua battaglia prima partigiana, poi femminista, sempre controcorrente, sempre contro il conformismo e lo ha fatto con tutti i mezzi che aveva a disposizione, primo fra tutti la scrittura. Nel 1969 era uscito per Garzanti un suo libro autobiografico e scandaloso, Il filo di mezzogiorno, ora ripubblicato da La nave di Teseo, che ripercorreva con lucidità e una straordinaria dovizia di particolari il suo percorso psicanalitico.
Goliarda insegue la sua memoria, insegue i ricordi, le sensazioni, le libere associazioni, lo psicoanalista la guida, la accompagna, la segue, e riuscirà a condurre la scrittrice dalle tenebre, nelle quali l’avevano sprofondata il ricovero in manicomio e i ripetuti elettroshock, alla luce della coscienza, al recupero della propria identità. È un corpo a corpo senza esclusione di colpi nel quale i ruoli si distorcono per poi riprendere forma e poi si scompongono ancora fino quasi a invertirsi.
Facebook   Twitter

Napoli 05 gennaio 2022 ore 21:00 Teatro Mercadante
Napoli 06 gennaio 2022 ore 18:00 Teatro Mercadante
Napoli 07 gennaio 2022 ore 21:00 Teatro Mercadante
Napoli 08 gennaio 2022 ore 19:00 Teatro Mercadante
Napoli 09 gennaio 2022 ore 18:00 Teatro Mercadante
Napoli 11 gennaio 2022 ore 21:00 Teatro Mercadante
Napoli 12 gennaio 2022 ore 17:00 Teatro Mercadante
Napoli 13 gennaio 2022 ore 17:00 Teatro Mercadante
Napoli 14 gennaio 2022 ore 21:00 Teatro Mercadante
Napoli 15 gennaio 2022 ore 19:00 Teatro Mercadante
Napoli 16 gennaio 2022 ore 18:00 Teatro Mercadante

Puoi acquistare questa tipologia di spettacolo al telefono con carta di credito chiamando Concerteria. Consegna a domicilio o ritiro presso il botteghino o uno dei nostri punti vendita