Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalita'.
Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.

concerteria blog
Newsletter
Ticket-alert
Agenda teatrale
Buono regalo
Calendario eventi
 

dal


al

Download
Info e punto vendita
James Senese & Napoli Centrale

arealive.it

James Senese & Napoli Centrale
SYNTH – Jazzin’ Zone

Dopo il fortunatissimo tour teatrale per il cinquantennale della carriera di James Senese, durato oltre un anno e costellato di sold-out in tutta Italia, finalmente i Napoli Centrale tornano a suonare nel capoluogo campano con il loro tanto apprezzato concerto celebrativo: ad ospitarli, il 25 ottobre, sarà il Teatro Acacia nell’ambito della rassegna “SYNTH – Jazzin’ Zone”.

KHALAB:
Il suono più tradizionale dell’Africa nera, le evoluzioni della musica afroamericana e la ricerca in ambito elettronico dal suono cupo, sciamanico e groovy allo stesso tempo, sono gli elementi di base che hanno dato vita ad un sound unico nel suo genere. Proiettato al futuro, continua la sua ricerca verso nuove formule, mantenendo il punto su un suono molto personale che lo ha reso uno degli interpreti più consapevoli del suo genere .E’ un viaggio senza soluzione di continuità, dalle tribù più ancestrali al cosmo meno esplorato, dalla giungla nera ai grattacieli, dal subconscio remoto alla più lontana e reale proiezione
dell’Africa che sarà.

Durante il concerto James Senese eseguirà i suoi brani più famosi, raccolti nell’album dal vivo “ASPETTANNO ‘O TIEMPO”, uscito l’anno scorso in doppio CD e Vinile. Il disco è stato registrato durante il tour invernale del 2017 e contiene, oltre ai grandi successi, anche due inediti - lo strumentale “Route 66”, “‘LL’AMERICA”, quest’ultimo scritto da Edoardo Bennato per James, e una rilettura di “Manha de Carnaval” di Astrud Gilberto e Herb Otha, qui intitolata “Dint’ ‘o core”.

E’ il disco che consacra James Senese come uno dei più grandi musicisti italiani degli ultimi 50 anni. E proprio questa cifra ricorre con il doppio album live ed antologico insieme. Prima volta in entrambi i casi per Senese (live e disco celebrativo), all’interno troviamo tutto il suo mondo musicale, ampissimo e trasversale. Nei cinquanta anni di carriera, passando per i seminali Showmen, i Napoli Centrale (tutt’ora la formazione che lo identifica), le collaborazioni con l’indimenticabile amico Pino Daniele, James Senese a 73 anni compiuti detta ancora la linea musicale per tutti quegli artisti che vogliono fare della coerenza e del bisogno espressivo i propri riferimenti.
Tutto quello che dalla fine degli Anni Sessanta ad oggi è passato fra i vicoli di Napoli gli deve qualcosa.

“Assettate e nun te ‘ntussecà, ‘o vino è pane ‘e Dio e cu chesto amma campà. ‘O suonno è ‘nu suonno e tu te pierde cu’ ‘sti parole, ca nun vonno fernì. Guardame e canta pure tu appriesso a me, io sto cercanno a chi me vo’ bene, e ca jurnata senza ‘o sole nun tene culore addore d’ ‘o viento ‘a voce ‘e l'ammore nun tene tiempo ’o tiempo si tu.” J. Senese
Facebook   Twitter

Napoli 25 ottobre 2019 ore 21:00 Teatro Acacia
Acquista biglietti
guarda planimetria | info location
quantità